U17 E U15: TRIANGOLARI DA URLO! IL CITTA’ DI MESSINA PREPARA IL RUSH FINALE.

La compagine di Cosimini se la vedrà con Calcio Sicilia e Cantera Ribolla, per gli Ardizzone boys Il Calcetto e Costa Gaia Adelkam

“Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare“, suonava così la celebre frase di John Belusci che racchiude al meglio il clima di tensione mista ad euforia di casa Città di Messina, dopo l’odierno sorteggio Play-Off dei campionati U15 e U17 siciliani.

Dall’urna un doppio triangolare da prendere con le pinze e che darà gli giusti stimoli a tutto l’ambiente per dar fondo alle riserve di energie di fine stagione, per migliorare i tangibili risultati già ottenuti nell’annata in corso, tra gironi vinti, deciNe di raduni e convocazioni in giro per l’Italia con le Rappresentative (a tal proposito complimenti a Pietro Santapaola, titolare nelle prime due gare vinte dalla Rappresentativa Nazionale LND U16 nello “Scirea Cup”) ed esordi in Prima Squadra.


A nemmeno 48h dalla gioia per la vittoria con La Meridiana, la U17 del tecnico Giuseppe Cosimini si è ritrovata nel raggruppamento di ferro di categoria, per affrontare due delle formazioni favorite alla vittoria finale: Calcio Sicilia e Cantera Ribolla. Le palermitane hanno battagliato nel girone B in lungo e in largo, facendo il vuoto in classifica per contendersi uno scettro che alla fine è andato ai ragazzi di mister Sanfilippo, imbattuti in regular season così come i rosanero.
Amante e compagni sono chiamati a gettare il cuore oltre l’ostacolo, con l’obbiettivo di migliorare il risultato dello scorso anno, dove il Città di Messina frenò in semifinale.
Allora fu il Calcio Sicilia ad avere la meglio nel Teatro di Torre del Grifo e saranno proprio i Campioni in carica i primi avversari del triangolare, nella sfida prevista in terra nebroidea Sabato alle ore 16:30.
I giallorossi hanno chiuso al secondo posto in regular season e, almeno sul campo (il Camaro vinse d’ufficio il match d’andata) hanno mantenuto a 0 lo score delle sconfitte.
Partire bene potrebbe risultare fondamentale in chiave qualificazione, anche se ogni incrocio tra le contendenti non appare dall’esito scontato.

Mimmo Ardizzone e i suoi vogliono ancora stupire e dopo aver avuto la meglio sulle avversarie del girone C, vinto in volata su Folgore Milazzo, Or.Sa Promosport e Camaro, proveranno a fare da outsider nelle fasi finali.
I peloritani di Capitan Lo Re trovano sulla propria strada Il Calcetto e la Costa Gaia Adelkam, seconde forze rispettivamente dei gironi A e B.
I messinesi riposeranno nella prima giornata ed esordiranno l’8 Maggio, in un girone anche stavolta aperto ad ogni risultato, dove i giovani cdemmini vogliono dire la loro, forti di un finale di Campionato in crescendo e caratterizzati da una serenità che nei momenti cruciali potrà fare la differenza.

Suona la carica il Presidente Lo Re: “Saranno appuntamenti di grande calcio giovanile, dove il Città di Messina se la vedrà contro avversarie di spessore. Rispetteremo tutti ma è nostro obbligo provare a fare il massimo in entrambe le categorie, per proseguire il percorso che ha reso il nostro vivaio protagonista in Sicilia e non solo. Queste partite sono un giusto riconoscimento per i nostri ragazzi, per i rispettivi mister e staff e per il Responsabile del Settore Giovanile Carmine Coppola”.









Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *